RICERCA | Rapporto sulla sussidiarietà 2013/2014

Sussidiarietà e... qualità nei servizi sociali - 7° Rapporto

2014 | A CURA DI TOMMASO AGASISTI, FRANCESCO TANZILLI

Il Rapporto intende offrire uno strumento utile ai decisori e ai gestori delle organizzazioni che vogliano valutare e migliorare l’efficienza e l’efficacia dei servizi...


RICERCA | Dar da mangiare agli affamati

Dar da mangiare agli affamati.

2012 | A CURA DI PAOLA GARRONE, MARCO MELACINI, ALESSANDRO PEREGO

l volume illustra il primo tentativo di fornire una visione d'insieme del fenomeno dell’eccedenza alimentare e dello spreco


RICERCA | Indagine su economia e società a Milano

La città che sa cambiare

2012 | LUIGI VERGALLO

Accanto al rinnovamento produttivo, continua a Milano ad agire un ricco tessuto di welfare cittadino, fatto di tante iniziative dedite alla solidarietà e alla sussidiarietà; non opere puramente assistenziali, ma che affrontano i nuovi bisogni di casa, lavoro, reddito, studio, salute, con strumenti innovativi e che disegnano nuovi mercati.


SAGGIO

La sfida del cambiamento. Superare la crisi senza sacrificare nessuno

2012 | A CURA DI LORENZA VIOLINI, GIORGIO VITTADINI

Il dissesto economico e le tensioni sociali che stanno mettendo in ginocchio l’Europa sono il segno di una ben più profonda e radicata crisi culturale...


RICERCA | Our Valuable Children

AVSI OVC Project

2011 | A CURA DI CARLO LAURO, GIANCARLO ROVATI

Il segno del successo di un progetto di sviluppo è dato dalla valutazione dei suoi outcome e dei suoi impatti in relazione alle risorse e alle metodologie impiegate. A tal fine il Dipartimento di Ricerca della Fondazione ha messo a punto per AVSI una metodologia di valutazione dei risultati ottenuti in relazione ad un campione rappresentativo di 1200 bambini ricorrendo...


RICERCA

Alla radice dello sviluppo: l'importanza del fattore umano

2010 | A CURA DI GABRIELLA BERLOFFA, GIUSEPPE FOLLONI, ILARIA SCHNYDER VON WARTENSEE

Il problema della crescita è complesso e comprende varie dimensioni (economiche, sociali, istituzionali ecc.) fra loro complementari. Ciò implica non solo una maggiore attenzione alle specificità del contesto, ma anche l’accettazione del fatto che nessuna ricetta di politica economica porta a risultati in modo meccanico.


RICERCA | Libertà ed efficacia nei servizi pubblici locali

Al servizio della persona e della città.

2010 | A CURA DI PAOLA GARRONE, PAOLO NARDI

Libertà ed efficacia nei servizi pubblici locali. L’indagine suggerisce che, come nei servizi tradizionali di welfare, la dualità Stato/privato non è sufficiente ad assicurare il miglioramento...


SAGGIO

La sussidiarietà in Lombardia. I soggetti, le esperienze, le policy

2009 | A CURA DI ALBERTO BRUGNOLI, GIORGIO VITTADINI

I soggetti, le esperienze, le policy. Il testo approfondisce il confronto sul modello lombardo di sussidiarietà, per indagarne le soluzione di prospettiva, grazie anche al significativo contributo di discussant esterni...


Tema Atlantide 5 . 2006 . 2

Il welfare in una società post-hobbesiana

LUG 2006 | Pierpaolo Donati

Lo Stato Moderno E Il Suo Sistema Di Welfare Nascono Dalla Soluzione Hobbesiana Dell’Ordine Sociale. Questa Soluzione, Che Storicamente Ha Assunto La Forma Democratica Del Lib-Lab, Ha Esaurito La Sua Spinta, Divenendo Patogena. L’Individuazione Di Un Nuovo Sistema Di Welfare Può Dunque Emergere Solo Dalla Ricerca Di Un’Alternativa Alla Soluzione Hobbesiana. Occorre Una Nuova Definizione Di Benessere, Che Non Può Più Essere Concepito Come Puramente Materiale, Utilitaristico E Individuale, Né Può Ricorrere A Soluzioni Normativo-Volontaristiche, Ma Deve Farsi Relazionale, Nel Senso Che La Felicità Consiste Primariamente Nelle Relazioni E Non Negli Oggetti-Merce


Tema Atlantide 5 . 2006 . 2

Welfare, Costituzione e regionalismo

LUG 2006 | Lorenza Violini

La riforma costituzionale che, tramite la novella del 2001, ha inteso accentuare un’evoluzione in senso regionalista del nostro Paese, ha sensibilmente modificato il riparto delle competenze tra Stato e Regioni in materia di servizi di welfare: mentre in vigenza del precedente regime costituzionale l’attuazione dei diritti sociali era rigorosamente riservata al potere centrale, il nuovo regime prevede che le Regioni partecipino alla definizione del sistema, essendo loro devoluta la competenza legislativa in materia di assistenza sociale (competenza esclusiva), tutela e sicurezza del lavoro, tutela della salute, istruzione, previdenza complementare (competenza concorrente).


SAGGIO

Liberi di scegliere. Dal welfare state alla welfare society

2002 | A CURA DI GIORGIO VITTADINI

Non può essere lo Stato a rispondere ai bisogni della società, imponendole e funzionalizzando a se stesso e alla sua sopravvivenza la sua idea di pubblico; sono invece i cittadini che devono poter capire, scegliere e costruire quanto corrisponde a un’effettiva pubblica utilità.