Vai ai dipartimenti

Michele Faldi

Dopo studi classici nel liceo della sua città natia, si è laureato in Lettere moderne presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Iscrittosi all’università col desiderio di fare l’insegnante in realtà non lo ha mai fatto e, così, ha lavorato presso il Centro Culturale San Carlo di Milano e presso ISTRA-Istituto Studi per la Transizione, occupandosi dell’ideazione e della realizzazione di eventi culturali, scientifici e formativi. Dal 2002 al 2006 è stato coordinatore di CEFASS-Centro Europeo di Formazione per gli Affari Sociali e la Sanità pubblica, l’antenna italiana dell’EIPA-European Institute for Public Administration, approfondendo i temi della cultura organizzativa e della formazione manageriale in Italia e all’estero e lavorando con funzionari dei paesi UE nel momento in cui questa si è allargata a 27 membri. Dopo questa parentesi internazionale si è occupato di educazione permanente e di formazione post-laurea nell’Università Cattolica del Sacro Cuore, curando in particolare i master e i dottorati di ricerca dell’ateneo e a costituire il sistema delle otto Alte Scuole dell’Università. Dopo un breve periodo trascorso ad occuparsi di didattica e di servizi agli studenti, attualmente è il Direttore della Gestione Offerta formativa, Promozione, Orientamento e Tutorato dell’ateneo dei cattolici italiani. Ancora studente universitario è stato socio fondatore di C.E.U.R.-Centro Europeo Università e Ricerca e dell’Associazione YES-Youth International Student; è stato l’ideatore di Passe-partout, bollettino informativo sui temi della mobilità universitaria che oggi, in tempi di web, ha chiuso i battenti. Cercando di porre rimedio alla mancata attività di insegnante, si è da sempre occupato di Education, in particolare nei versanti della formazione e dell’orientamento, temi sui quali (divertendosi) ha pubblicato articoli e curato volumi e rapporti di ricerca. Siede nel consiglio di amministrazione della Fondazione Vasilij Grossman di Milano e della Cooperativa La Carovana di Legnano, contribuendo a gestire l’attività di 10 scuole di ogni ordine e grado. Attualmente è nel Direttivo della CDO FOE (Federazione Opere Educative).

After classical studies in the high school of his hometown, he graduated in Modern Literature at the Università Cattolica del Sacro Cuore in Milan. He enrolled at the university with the desire to be a teacher, but he never did it, so he worked at the Centro Culturale San Carlo in Milan and at ISTRA-Istituto Studi per la Transizione, dealing with the design and implementation of cultural, scientific and educational events. From 2002 to 2006 he was coordinator of CEFASS-Centro Europeo di Formazione per gli Affari Sociali e la Sanità pubblica, the Italian antenna of EIPA-European Institute for Public Administration, deepening the themes of organizational culture and management training in Italy and abroad and working with officials and civil servants of EU countries at the time when it has expanded to 27 members. After this international interlude, he worked on lifelong learning and postgraduate training at the Università Cattolica del Sacro Cuore, taking care in particular of the university's masters and doctoral programs and setting up the system of the eight Graduate Schools of the University. After a brief period spent in charge of teaching and student services, he is currently the Director of Educational Offer Management, Promotion, Orientation and Tutoring of the Università Cattolica. While still a university student, he was a founding member of C.E.U.R.-Centro Europeo Università e Ricerca and of the Association YES-Youth International Student; he was the creator of Passe-partout, an information bulletin on university mobility issues that today, in times of the web, has closed its doors. Trying to make up for his lack of activity as a teacher, he has always been involved in Education, particularly in the areas of training, guidance and orientation, topics on which he has published articles and edited volumes and research reports. He sits on the Board of Governors of Vasilij Grossman Foundation in Milan and Cooperative La Carovana in Legnano, helping to manage the activities of 10 schools of all levels. He is currently a member of the Board of CDO FOE (Federazione Opere Educative).

 

I suoi interventi

WEBINAR | A cura del Dipartimento Università della Fondazione

Oltre la didattica e la ricerca
ecco l’inattesa terza missione

06 GIU 2022 | Michele Faldi, Remo Morzenti Pellegrini, Riccardo Pietrabissa, Martina Saltamacchia

Come assicurare il contributo degli atenei alla crescita economica e sociale dei territori? Come ottimizzare il trasferimento scientifico, tecnologico e culturale e la trasformazione produttiva delle conoscenze? Come concepire il ruolo del docente?


VIDEO | Primo momento del dibattito sul futuro degli atenei italiani (e non solo)

Università: a lezione di pandemia. Come cambiano didattica e ricerca

21 LUG 2021 | Massimo Castagnaro, Michele Castelli, Michele Faldi, Salvatore Ingrassia, Giudo Merzoni, Maria Gabriella Signorini, Lorenza Violini

Opportunità e limiti della didattica a distanza: le risposte di 17.000 docenti. Quale rapporto tra docente e studente per inoltrarsi nel percorso della conoscenza? Come recuperare scopo e significato dell’apprendimento? L’importanza della governance


WEBINAR | Via al dibattito sul futuro degli atenei italiani

Università: a lezione di pandemia. Come cambiano didattica e ricerca

21 LUG 2021 ORE 18.00 | Massimo Castagnaro, Michele Castelli, Michele Faldi, Salvatore Ingrassia, Giudo Merzoni, Maria Gabriella Signorini, Lorenza Violini

Sapere e cultura si sviluppano dentro relazioni umane tra docenti e studenti. Esse sono anche fattore essenziale per la formazione di persone responsabili. Come recuperare questa ampiezza di orizzonti e questa missione educativa?

Clicca qui!