La Fondazione al Meeting 2022: gli incontri realizzati in collaborazione

South working per lo sviluppo responsabile
e sostenibile del Paese

Presentazione della ricerca a cura di Randstad e Fondazione per la Sussidiarietà. Coesione sociale e contrasto alle diseguaglianze. La prospettiva di “hub di lavoro” nelle zone fragili del Mezzogiorno come nuova opportunità per le imprese

Partecipano
Marco Ceresa, Group Chief Executive Officer Randstad
Mario Mezzanzanica, Professore di Computer Science and Engineering, Università Milano Bicocca
Elena Militello, Presidente Associazione Southworking
Gilberto Pichetto Fratin, Viceministro dello sviluppo economico
Ermete Realacci, Presidente Fondazione Symbola e Presidente Onorario Legambiente

Introduce
Giorgio Vittadini, Presidente Fondazione per la Sussidiarietà

La parola “coesione” emerge chiaramente tra gli obiettivi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza creato dal Governo per stimolare la ripresa economica in Italia e per “curare” ciò che la pandemia ha esacerbato in questi anni, ossia il divario di reddito tra Nord e Sud del Paese.
In questo contesto quindi le Istituzioni e alcune illuminate imprese stanno lavorando per evitare che, dalla crisi in corso, emergano nuove diseguaglianze e per proteggere il tessuto sociale del Paese.
Promuovere la coesione territoriale significa ragionare anche sul futuro del mondo produttivo e sulle nuove modalità di lavoro che - con il supporto della tecnologia - possono diventare una leva strategica per i suddetti obiettivi.
In questo contesto, la Fondazione per la Sussidiarietà e Randstad - società leader al mondo nei servizi per le risorse umane - hanno indagato le potenzialità della creazione di “hub di lavoro” nelle zone remote o fragili del Sud Italia in cui le persone, grazie allo smart working, possono offrire le proprie competenze. Si tratta quindi di una nuova opportunità per le imprese che si colloca tra le iniziativi di responsabilità sociale, in contrasto ai fenomeni di emigrazione Nord-Sud e di spopolamento dei borghi, ma anche di sostenibilità e riqualificazione ambientale.

Clicca qui!