FORMAZIONE | “Conversazioni”, parte la IX edizione

Nuovi orizzonti di conoscenza
Prima lezione
Conoscenza e cambiamento

Primo appuntamento del ciclo di tre incontri di alta formazione organizzato in collaborazione con la Fondazione Ceur

Intervengono:
Franco Guidi, CEO Lombardini22 Design Thinking
Lucio Rossi, docente di Fisica, Università degli Studi di Milano, già Project Leader al CERN
Giorgio Vittadini, presidente Fondazione per la Sussidiarietà

Modera:
Federico Rossi, Public Relations Manager Fondazione Ceur

 

L’edizione 2021 di Conversazioni tratta il tema della conoscenza come chiave per affrontare le sfide del mondo che cambia. E il mondo cambia con una velocità crescente.  Nel mondo produttivo è finita l’epoca della grande fabbrica fordista, basata su mansioni statiche e parcellizzate, in un mondo non globalizzato. Con essa va in crisi il modello di conoscenza basato sulla educazione tecnica, dove la richiesta è di laureati in grado di possedere questa o quella procedura o tecnica specifica, il cui valore è durevole.

Oggi il mondo è globalizzato e digitalizzato; la fabbrica tradizionale non c’è più, l’obsolescenza delle tecnologie si compie in un ciclo inferiore ai cinque anni. I cambiamenti avvenuti nel mondo della produzione hanno dato spazio alle attività che richiedono flessibilità, creatività, attitudine al problem-solving generalizzata, capacità di giudizio e senso comune, capacità di interagire e di immergersi nei panni degli altri: certamente il processo di apprendimento non può più riguardare solo le capacità cognitive, ma anche tratti legati alla personalità.

Tenendo presenti le domande più radicali - che cosa accende nell’uomo il desiderio di conoscere? Come giocano nel cammino della conoscenza fatti, avvenimenti, circostanze? - viene in primo piano la necessità di comprendere come incide la conoscenza sulla vita e sul lavoro di ciascuno, dal filosofo allo scienziato, dal medico al poeta, dall’ingegnere all’economista.  

L’economista, Franco Guidi, il fisico Lucio Rossi e lo statistico Giorgio Vittadini sono i protagonisti del primo appuntamento di “Conversazioni”, giunta quest’anno alla nona edizione.

Franco Bruni guida la Lombardini22, società di progettazione da lui fondata nel 2007, in cui operano oggi 300 professionisti, tra architetti, ingegneri, designer, specialisti della comunicazione.
La loro strategia fa leva sin dall’origine su un mix di conoscenze, competenze, relazioni e attitudini al lavoro in che tutti mettono in gioco e che permettono di intercettare i bisogni di grandi clienti nazionali e internazionali. Bruni ha sintetizzato così la sua vision: “In questo momento storico dove il tempo non è più lineare, abbiamo bisogno di altri criteri, di nuove coordinate per orientarci, affidandoci alla nostra capacità di reagire all’inaspettato”.

Lucio Rossi, fisico e docente del dipartimento di Fisica "Aldo Pontremoli" dell'Università Statale di Milano, negli ultimi vent’anni ha svolto la sua attività al CERN di Ginevra, dove è stato chiamato a dirigere la costruzione e l’installazione del Large Hadron Collider (LHC) e poi il successivo programma di upgrade "High Luminosity LHC"). È stato insignito del Premio Rolf Wideroe del Gruppo degli Acceleratori della Società Europea di Fisica (EPS-AG), uno dei riconoscimenti più importanti nel campo della Fisica degli Acceleratori.

Giorgio Vittadini, fondatore e presidente della Fondazione per la Sussidiarietà, è Ordinario di Statistica Metodologica presso l'Università degli Studi di Milano Bicocca. È autore di numerosi articoli e saggi su temi socio-economici, in particolare per ciò che riguarda sussidiarietà, welfare, impresa sociale, capitale umano. Un tema che ha particolarmente affrontato nelle sue ricerche e nelle sue pubblicazioni riguarda il ruolo dei non-cognitive o character skills nello sviluppo della conoscenza e del capitale umano. Con Giorgio Chiosso e Annamaria ha appena pubblicato presso il Mulino Viaggio nelle carachter skills. Persone, relazioni, valori.
 

VAI AL PROGRAMMA COMPLETO

ISCRIVITI