• L'interessante nelle discipline
  • Quando brillano le idee...
  • Imprenditore: risorsa o problema?
  • Quale futuro per l'Europa?
  • Conoscenza e compimento di sé
  • Dall'uniformità alla differenziazione
  • Alle radici della crisi
  • La sfida del cambiamento. Superare la crisi senza sacrificare nessuno
  • Il cuore di Milano. identità e storia di una
  • Conoscenza e significato. Per una didattica responsabile
  • La sussidiarietà in Lombardia. I soggetti, le esperienze, le policy
  • Un “io” per lo sviluppo
  • Liberi di scegliere. Dal welfare state alla welfare society
I Saggi

Argomentare per un rapporto ragionevole con la realtà. Strumenti per una Scuola di argomentazione

 

a cura di Paolo Nanni, Eddo Rigotti, Carlo Wolfsgruber

 

Pagine: 333

Anno: 2017

Prezzo: € 20,00

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L'urgenza di ripensare e potenziare l'impegno educativo è all'origine delle iniziative di Accademia, progetto di alta formazione interdisciplinare. 

Dopo il corso dedicato a Conoscenza e compimento di sè. Formazione interdisciplinare in Matematica, Scrittura, Storia, Dante (2014), la seconda edizione di Accademia compie un passo ulteriore, oltre l'ambito scolastico, per affrontare il problema della conoscenza in un contesto più ampio, che riguarda sia la vita personale sia quella civile. L'educazione all'argomentazione avviene attraverso la dimensione inferenziale, il confronto con le forme del sentire e la persuasione ragionevole. Tale impegno implica anche il valore positivo del dialogo critico, oggi quanto mai attuale.

Troppo spesso vediamo relazioni basate sulla delegittimazione degli interlocutori (siano essi gli allievi, gli avversari politici o i colleghi), adesioni o rifiuti senza ragionevole consenso nelle diverse arene della società, dalle questioni civili al mondo dell'impresa e della finanza.

I contributi contenuti in questo volume, destinato a un pubblico appartenente a diversi ambiti, hanno un valore strumentale e si articolano in due parti: una teorica e metodologica, che intende portare un chiarimento sull’argomentazione; l’altra dedicata ai contesti, con aperture che, dal mondo dell’educazione, della cultura e della scuola, giungono fino ad aspetti imprenditoriali, economico-finanziari, giuridici e istituzionali.