• La filiera agroalimentare
  • Le imprese e il lavoro
  • Ipotesi di lavoro. Le dinamiche, i servizi e i giudizi che cambiano il mercato del lavoro
Economia e Lavoro

Il mercato del lavoro negli anni della crisi

a cura di Mario Mezzanzanica

 

Editore: Aracne editore

Anno: 2012

Pagine: 370

Prezzo: 18 euro

 

 

 

 

 

 

 

 

La crisi finanziaria ed economica e quella dei debiti sovrani sono certamente gli eventi che hanno maggiormente segnato i sistemi socio economici a livello mondiale negli ultimi anni, le cui ripercussioni sull'occupazione sono state immediate e rilevanti. Il presente volume è il frutto di uno studio multidisciplinare realizzato dalla Fondazione Obiettivo Lavoro in collaborazione con il CRISP, centro di ricerca interuniversitario per i servizi di pubblica utlità e la Fondazione per la Sussidiarietà, e propone un contributo di analisi e alcune ipotesi di sviluppo in merito a diversi aspetti che interessano il mercato del lavoro. Il percorso è articolato in due sezioni: la prima descrive, attraverso diversi modelli di analisi dei dati, la situazione Italiana a confronto di quella Europea, osservando le dinamiche complessive e focalizzandosi poi su quelle relative alle professioni; la seconda, partendo dall'osservazione dei cambiamenti strutturali del mercato del lavoro e dall'impatto che la crisi ha provocato, delinea l'importanza del passaggio di concezione del lavoro come "posto" verso il concetto di occupabilità, ne traccia le caratteristiche, i benefici e le criticità. Si analizza, infine, attraverso l'analisi di diversi casi internazionali e lo stato normativo Italiano in materia di accreditamento ai servizi per il lavoro, l'importanza dei "sistemi di servizi" in quanto funzionali a favorire lo sviluppo di politiche per l'occupabilità.